Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IDC: array all-flash, quali risposte per le aziende?

pittogramma Zerouno

Scarica gratuitamente

IDC: array all-flash, quali risposte per le aziende?

SCARICA IL WHITEPAPER
file_download

IDC: array all-flash, quali risposte per le aziende?

20 luglio 2016

Numerosi studi IDC indicano che l’adozione generale dello storage flash è rapida, ma che all’interno delle singole organizzazioni questo processo è caratterizzato da diversi livelli di utilizzo. La varietà di adozioni spazia da organizzazioni che utilizzano la tecnologia flash in modo selettivo per il caching dei dati a organizzazioni che hanno implementato questa stessa tecnologia come primo tier all’interno di un’implementazione di storage multi-tier. Meno comuni sono le organizzazioni che utilizzano la tecnologia flash per lo storage persistente dei dati primari, delle copie secondarie e persino degli archivi. Secondo quanto riportato nel documento a firma di Natalya Yezhkova, analista di IDC, il mercato All Flash raggiungerà i 3,3 miliardi di dollari entro la fine del 2018: a crescere maggiormente sarà la tecnologia array flash ibrida con un tasso Cagr dell’8,1%. Quali forze principali agiscono dietro questa enorme crescita? Cosa giustifica l’interesse degli utenti finali negli array all-flash? Tutte le risposte in questo white paper.

Scarica gratuitamente

SCARICA IL WHITEPAPER