Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Gruppo Formula, in aiuto ai Cfo

pittogramma Zerouno

Gruppo Formula, in aiuto ai Cfo

13 Mag 2015

di Cristina Mazzani

La gestione della liquidità è un fattore sempre più critico per le aziende. Grazie alla soluzione Sage Xrt Treasury e alla collaborazione con Infocert, per quanto riguarda gli aspetti certificativi e di gestione documentale, Gruppo Formula propone una soluzione completa per coprire le esigenze di tesoreria aziendale.

MILANO – La prossima frontiera della collaborazione è la tesoreria aziendale. Se, infatti, integrare e condividere informazioni in modo trasparente e sicuro con partner e fornitori significa essere più efficienti ed efficaci avendo come fine ultimo la massima produttività attraverso l’automazione dei processi, può essere molto utile innovare anche il rapporto con le banche. Inoltre, quell’intreccio di dati che danno il quadro esatto delle posizioni di debito e credito, nei confronti del sistema degli istituti di credito, e, più in generale, la regolazione della liquidità, sono diventati risorse strategiche sempre più importanti, soprattutto negli ultimi anni. Automatizzare il  processo di tesoreria vuol dire includere le banche in quell’ecosistema aziendale raggiungibile dall’infrastruttura It. Cosa non del tutto scontata, se si pensa che il rapporto con gli istituti di credito nella gestione della tesoreria è impostato su dati decisamente sensibili, quali movimenti e flussi di denaro, e informazioni derivanti da fogli elettronici incrociati molto spesso con aggiornamenti manuali che, nonostante difficilmente riescano a dare una situazione aggiornata in tempo reale, sono ancora preferiti perché ritenuti più sicuri.

Charles Tarbè, Vice Presidente e Amministratore Delegato di Gruppo Formula.

Questo l’ambito in cui si colloca la proposizione di Gruppo Formula che, accanto alla divisione Erp, colonna portante del fatturato dell’azienda in quanto ne genera circa i tre quarti, sta sviluppando sempre più l’area delle soluzioni per i Cfo.
“Pianificare, gestire e decidere i flussi finanziari, mitigando i rischi e ottimizzando i processi – ha sottolineato Alfred Petitpierre, Director di Gruppo Formula – sono gli ambiti principali di una tesoreria locale, internazionale o di gruppo. Trasformare in benefici le novità normative come la Sepa e quelle tecnologiche come Xml, rappresenta per le imprese un’importante area di ottimizzazione, di dematerializzazione e sicurezza dei dati e processi”.
“La cooperazione con Sage, che propone un prodotto come Xrt Treasury, e la sinergia con Infocert, ci consentono un approccio a questo mercato moderno e internazionale”, ha aggiunto.

Il “collante finanziario”
La suite Sage Xrt Treasury per la gestione della tesoreria d’impresa copre tutte le esigenze: dal liquidity planning alle decisioni finanziarie, permette simulazioni di scenari, consente dall’ottimizzazione e la firma delle disposizioni, fino alla riconciliazione bancaria e successiva contabilizzazione dei movimenti, assicurando interoperabilità con gli Erp di altri attori del mercato, in modo da rappresentare quasi il collante finanziario del sistema gestionale nel suo complesso.
Infocert è una della maggiori Certification Authority a livello europeo per la firma digitale e per i processi di conservazione digitale dei documenti ed è in questi ambiti che si configura la partnership con Gruppo Formula: “Il nostro compito – ha affermato Pierpaolo Benintende, Responsabile Marketing & Business di Infocert – è portare in sicurezza i servizi digitali, contribuire a far sì che le aziende e le banche lavorino nella reciproca fiducia. La firma digitale è il fattore unificante per tutte le componenti di questo processo”.
“Guardando al futuro – ha concluso Tarbè – sappiamo che le persone hanno sempre più bisogno di mobilità e quindi renderemo disponibili soluzioni di questo tipo anche attraverso smartphone e tablet, sempre all’insegna della massima sicurezza”.

 

Cristina Mazzani
Giornalista

Giornalista dal 1996, si è sempre occupata di tematiche tecnologiche, scrivendo per riviste dedicate al mondo B2B e al canale di distribuzione Ict. In alcuni periodi ha affiancato a questa attività collaborazioni per quotidiani e testate attivi in altri settori. Dal 2013 lavora con ZeroUno.

Gruppo Formula, in aiuto ai Cfo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4