Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

ClickSoftware segna un passo avanti con le tecnologie context-aware

pittogramma Zerouno

ClickSoftware segna un passo avanti con le tecnologie context-aware

23 Lug 2013

di Redazione

I miglioramenti introdotti nella soluzione ServiceOptimization permettono di automatizzare la pianificazione delle attività di customer care, aumentando il livello di servizio al cliente.

Con la nuova versione 8.1.9 di ServiceOptimization, ClickSoftware Technologies, specializzata in soluzioni per l’ottimizzazione della forza lavoro nell’industria dei servizi, ha introdotto una serie di miglioramenti che sfruttano le tecnologie context-aware per supportare le aziende verso l’integrazione di nuovi livelli di automazione e intelligenza artificiale nei propri prodotti. I nuovi tool permettono di gestire in maniera più facile ed efficiente enormi volumi di chiamate in ingresso, migliorando la customer care ed experience.

Le nuove caratteristiche fanno leva sulle soluzioni ClickSoftware per la mobilità e sulla recente tecnologia ClickButler per creare smart personal assistant adatti a tutti i ruoli business presenti lungo la catena del servizio. Decisioni proattive vengono intraprese comprendendo il contesto di business (per esempio profilo del cliente, tipo di contratto, urgenza della chiamata, ora del giorno, luogo, attività, disponibilità di personale), imparando il comportamento e anticipando le esigenze degli utenti. Questi smart personal assistant agiscono anche come controllori della conformità rispetto alle procedure normative e aziendali, fornendo supporto per automatizzare la comunicazione “social” con  clienti, colleghi e manager. Tutto questo si traduce in un miglioramento del servizio clienti, un aumento dell’efficienza facendo risparmiare ogni giorno ore di lavoro al computer e in una riduzione della possibilità di errori, facilitando la conformità.

“Questa nuova release – dichiara Moshe BenBassat, Chairman e Ceo di ClickSoftware – intende rendere il business dei servizi più intelligente, non solo più efficiente. L’intelligenza artificiale è sempre stata una parte importante delle nostre soluzioni e oggi viene estesa attraverso numerose nuove funzioni studiate per aiutare il personale mobile e di backoffice a fornire customer experience di qualità”.

Con la nuova versione, tutte le fonti che possono servire a un tecnico, come immagini, video e informazioni di collaborazione, sono ora disponibili all’interno dei dispositivi mobili. Tra le altre principali caratteristiche, un engine per azioni predefinite basate sul contesto di business automatizza i workflow, gli allarmi e la trasformazione dei dati, mentre è resa possibile la programmazione automatica di team, turni e straordinari, con possibilità di consultare e modificare il planning in tempo reale.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 3