Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IDC Future of Work Conference 2019: Abilitare il nuovo modo di lavorare

pittogramma Zerouno

26 Feb 2019, Milano

IDC Future of Work Conference 2019: Abilitare il nuovo modo di lavorare

L’affermazione di tecnologie e piattaforme in grado di fornire ai consumatori informazioni istantanee, servizi rapidi e interazione continua, non solo sta trasformando lo spazio di lavoro (contemporaneamente fisico e virtuale, flessibile e sicuro) e i lavoratori (sempre più distribuiti e connessi), ma anche il modo di lavorare. In questo contesto, le aziende devono essere capaci di innalzare la collaboration tra gli utenti, anche e soprattutto per generare nuove opportunità di creazione di valore.

Si parlerà proprio di questo durante la prima edizione della Future of Work Conference, organizzata da IDC. Durante l’evento verranno presentati casi studio e i risultati dell’indagine FoW2019.

I temi caldi saranno:

  • Workspace, Workforce e Workculture: la trasformazione in atto
  • Rompere i silos e digitalizzare i processi mettendo al centro gli individui
  • Cosa stanno facendo le aziende: pratiche, processi e piattaforme
  • Come gestire lo spazio di lavoro fisico e virtuale
  • Come prepararsi ad affrontare un futuro sempre più automatizzato
  • Come le nuove tecnologie stanno profondamente cambiando il concetto di lavoro
  • Il modo di misurare i dipendenti

Il target del convegno sono gli addetti delle aziende manufacturing, fashion, finance, automotive, grande distribuzione organizzata, retail, ecommerce/marketplaces, energy e utilities, pubblica amministrazione, trasporti, logistica e servizi alle aziende, per i quali è gratuito. Invece è aperto a pagamento per le aziende ICT (vendor, distributori, reseller, VAR, system integrator), le società di consulenza e servizi ICT, i privati e i liberi professionisti.

Per maggiori informazioni.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
Collaboration