Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Veloce e flessibile: l’Enterprise Cloud secondo Verizon

pittogramma Zerouno

Veloce e flessibile: l’Enterprise Cloud secondo Verizon

23 Ott 2013

di Redazione

Lanciata una nuova piattaforma IaaS con un servizio di object storage cloud-based che coniuga i benefici della nuvola pubblica con l’affidabilità di una soluzione enterprise

Verizon Cloud è una nuova piattaforma cloud IaaS (Infrastructure-as-a-Service) con un servizio di object storage cloud-based che offre a grandi aziende, medie imprese e piccole realtà di sviluppatori l’agilità e i benefici economici propri di un cloud pubblico generico, uniti all’affidabilità e alla scalabilità di un servizio di livello enterprise.

“Verizon ha creato l’Enterprise Cloud e ora lo stiamo ri-creando – ha dichiarato John Stratton, Presidente di Verizon Enterprise Solution -. Abbiamo raccolto i feedback dai nostri clienti di tutto il mondo e abbiamo costruito una nuova piattaforma cloud con un approccio bottom up per offrire le caratteristiche che chiedevano.”

Verizon Cloud ha due componenti principali: Verizon Cloud Compute (la piattaforma IaaS) e Verizon Cloud Storage (il servizio di storage object-based).

In Verizon Cloud Compute le macchine virtuali (computer e server software-based) possono essere costruite e rilasciate in pochi secondi, e gli utenti possono creare e pagare ciò di cui hanno bisogno, decidendo le impostazioni della macchina virtuale e le prestazioni di rete, definendo performance prevedibili per le applicazioni mission-critical, anche durante periodi di picco. Inoltre, gli utenti possono configurare le prestazioni di storage e collegare lo storage stesso a più macchine virtuali.

Verizon Cloud Storage, invece, è un servizio di storage object-addressable e multitenant .

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 3