Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Microsoft e Brunetta inaugurano un Centro sul VoIp

pittogramma Zerouno

Microsoft e Brunetta inaugurano un Centro sul VoIp

25 Set 2009

di ZeroUno

Renato Brunetta, ministro per la Pubblica amministrazione e l’Innovazione, Pietro Scott Jovane, amministratore delegato di Microsoft Italia, e Guido Fabiani, rettore dell’Università degli Studi Roma Tre, hanno avviato le attività del Centro di Competenza sulla tecnologia VoIp e sulla comunicazione integrata presso il Dipartimento di informatica e Automazione della Facoltà di Ingegneria dell’ateneo della Capitale

Il Centro svolgerà, insieme all’Università, attività di formazione sul territorio e per le pubbliche amministrazioni a livello nazionale, nonché attività di consulenza per organizzazioni ed imprese sui temi della comunicazione avanzata.
Microsoft mette a disposizione di questa iniziativa le tecnologie più avanzate e risorse per la formazione e l’aggiornamento dei ricercatori, oltre a partecipare alla individuazione e selezione di progetti e filoni di ricerca applicata. Specifiche figure professionali di Microsoft (operation manager, specialisti di sviluppo software, tecnici di laboratorio software, manager di progetto e coordinamento generale) saranno inoltre dedicati in toto o in parte al Centro di Roma Tre. 
Il Centro di Competenza di Roma Tre è inserito nella rete dei “Microsoft Innovation Center” (Mic) e utilizzerà la positiva esperienza della partnership pubblico-privato sviluppata in particolare presso il Mic di Torino e collaborerà con gli altri centri di competenza che il ministero della Pubblica amministrazione e l’Innovazione sta sviluppando nel nostro Paese.
L’adozione del VoIp rappresenta uno dei punti strategici del Piano egov-2012 del ministero della Pubblica amministrazione e l’Innovazione. Grazie a questa tecnologia l’amministrazione si pone l’obiettivo di ridurre i costi delle comunicazioni interne e con l’esterno. Gli esperti stimano che si possano ridurre fino al 60% i costi di telefonia fissa, consolidando i diversi sistemi di comunicazione, compresi fax e caselle vocali.
Tra i ministeri che hanno già adottato con successo il VoIP si segnala il ministero degli Affari Esteri, che lo utilizza per il collegamento con le ambasciate e i consolati, rendendo più efficiente ed immediata la comunicazione, con particolare riferimento alle relazioni tra i dipendenti del Ministero e quelli delle sedi estere. La Farnesina ha implementato anche funzionalità di video conferenza e condivisione delle applicazioni, nel rispetto dei più severi standard di sicurezza e affidabilità richiesti per la sua peculiare attività.

ZeroUno

Articolo 1 di 5