Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L’efficienza nell’uso dell’energia premia NetApp

pittogramma Zerouno

L’efficienza nell’uso dell’energia premia NetApp

02 Feb 2009

di Stefania Chines

Già da anni NetApp  ha reso prioritaria la ricerca di soluzioni per aumentare l’efficienza nell’uso dell’energia e si è impegnata a ridurre i consumi di energia elettrica nei suoi impianti. Di recente ha ottenuto due riconoscimenti per il suo impegno nella salvaguardia dell’ambiente, in particolare per quanto concerne il miglioramento nell’efficienza energetica, la conservazione delle risorse e la riduzione dei rifiuti.
L’ottimizzazione energetica nel data center NetApp ha consentito un risparmio di oltre 1,4 milioni di dollari. Pacific Gas and Electric Company (PG&E) ha erogato infatti alla società un rimborso di 1.427.477 dollari, a fronte del programma di nuova edilizia non residenziale, che stimola gli utenti dei servizi PG&E, nel campo commerciale, industriale, tecnologico e agricolo, a progettare e a realizzare edifici e processi produttivi attenti ai consumi energetici. Tale rimborso risulta il maggiore tra gli incentivi che PG&E ha assegnato finora per le nuove costruzioni. La società lo ha ottenuto grazie alle modalità di progettazione e realizzazione del suo nuovo data center di Sunnyvale, in California. Il data center infatti opererà con un fattore di "power usage effectiveness" (Pue) inferiore a 1,3, che viene oggi considerato il miglior risultato per questa tipologia di impianti. Inoltre, PG&E stima che, grazie ai suoi investimenti, NetApp potrà risparmiare più di 11.100.000 kilowattora ogni anno, con un abbattimento delle bollette pari a più di 1.178.000 dollari, insieme a una riduzione di emissioni di biossido di carbonio di 3.391 tonnellate all’anno.
Il secondo riconoscimento riguarda la certificazione Green Business ottenuta da NetApp all’interno del programma Green Business dell’area di Santa Clara, in California. Il programma, relativo alla riduzione della quantità di rifiuti conferiti alle discariche locali e dell’impatto ambientale delle sue attività, è sviluppato di comune accordo con la pubblica amministrazione locale e con le agenzie competenti per l’industria, l’ambiente e lo smaltimento dei rifiuti.

Stefania Chines

Articolo 1 di 5