Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Come funziona un concentratore VPN

pittogramma Zerouno

Come funziona un concentratore VPN

12 Apr 2013

di Redazione Digital4

Come opera un concentratore VPN?

I concentratori VPN incorporano le più evolute tecniche di cifratura e autenticazione disponibili. Essi sono costruiti in maniera specifica per creare un accesso remoto o una VPN site-to-site, e idealmente sono dispiegati dove il requisito è la necessità per un singolo device di gestire un numero molto grande di tunnel VPN.

I concentratori VPN sono specificamente sviluppati per indirizzare i requisiti necessari per un dispositivo VPN di accesso remoto costruito appositamente (purpose-built). Ad esempio, i concentratori VPN Cisco forniscono alta disponibilità, elevate prestazioni e scalabilità e includono componenti, chiamati moduli SEP (Scalable Encryption Processing), che permettono agli utenti di incrementare con facilità la capacità e il throughput. I concentratori sono in grado di supportare dalle piccole aziende con 100 o meno utenti in accesso remoto, fino alle grandi organizzazioni, che arrivano anche a 10.000 utenti remoti simultanei. 

Redazione Digital4

Articolo 1 di 5