Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Cast fornisce il supporto per lo standard Afp

pittogramma Zerouno

Cast fornisce il supporto per lo standard Afp

09 Mag 2013

di Redazione

Grazie all’adozione delle nuove specifiche che permettono il calcolo automatizzato dei punti funzione, l’Application intelligence platform del vendor permette una misurazione più economica e attendibile della qualità e della produttività del software durante le attività di sviluppo

Tra i principali player per l’analisi e la misurazione dei software, Cast ha annunciato il supporto per lo standard Automated function point (Afp) dell’Object management group (Omg) che fornisce le specifiche per il conteggio automatizzato del function point, l’unità di misura utilizzata per esprimere la dimensione delle funzionalità fornite da un’applicazione.
Il conteggio dei function point è utile per gestire e controllare sistemi informativi complessi, misurandone i livelli di qualità e di produttività. Viene spesso usato anche per stimare, negoziare e monitorare i rapporti di outsourcing tra clienti e fornitori nell'ambito dello sviluppo software.
Per oltre trenta anni, i punti funzione si sono dimostrati l’unico metodo realmente efficace per misurare la produttività nel campo dello sviluppo applicativo, ma a causa della loro natura manuale non sono mai stati applicati su larga scala. Grazie alla standardizzazione di Omg, il conteggio dei function point si è trasformato in una pratica di analisi universale, affidabile e più economica.

“La nuova specifica Afp – ha commentato Richard Soley, chairman di Omg -, pubblicata all’inizio del 2013, è stata creata come contributo migliorativo alle linee guida esistenti Ifpug, riducendo la mancanza di oggettività derivante dal conteggio manuale. Il nostro obiettivo è stato proprio automatizzare i processi manuali, riducendone il costo e fornendo una misurazione attendibile”.
Il nuovo standard, per via della maggiore affidabilità, velocità e semplicità che restituisce alle misurazioni, potrebbe quindi diventare la scelta più ovvia per il calcolo della produttività del software e nelle attività di Adm (Application performance management).

Con l'adozione di questo standard, la soluzione  Aip (Application Intelligence Platform) di Cast replica il processo Ifpug in modo del tutto automatizzato rilevando i dati e le funzioni transazionali e distinguendo i file logici interni ed esterni per calcolare i punti funzione reali. Grazie all’automazione, questa tecnologia è in grado di rilevare quanti function point sono stati aggiunti, migliorati e cancellati per fornire una misurazione “olistica” e a tutto campo sulla qualità e la produttività del software.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 3