Oclc acquisisce Ifnet: al servizio dell’innovazione delle biblioteche in Italia

pittogramma Zerouno

Oclc acquisisce Ifnet: al servizio dell’innovazione delle biblioteche in Italia

L’unione tra la cooperativa bibliotecaria nata per supportare l’innovazione nelle biblioteche e il distributore italiano di servizi per le biblioteche contribuisce a creare nuove opportunità di crescita

27 Lug 2016

di Redazione

“Da oltre 20 anni, Oclc e Ifnet sono partner affidabili per i servizi alle biblioteche in Italia. Oggi, diventando un’organizzazione unica, abbiamo l’opportunità di espandere i servizi e il supporto ai bibliotecari. Il talentuoso team di Ifnet è determinato nel fornire servizi di qualità eccezionale alle biblioteche in Italia e siamo impazienti di poter creare nuove opportunità di crescita insieme”, ha dichiarato ,” ha affermato Skip Prichard, Presidente e Ceo di Oclc, cooperativa bibliotecaria globale no-profit che fornisce servizi tecnologici condivisi per favorire l’innovazione nelle biblioteche, annunciando l’acquisizione di Ifnet, distributore di servizi e software per l’automazione delle biblioteche in Italia, attraverso la sua società controllata Oclc Emea BV.

Indy Singh, Executive Director Finance di Oclc Emea, e Gabriele Lunati, Amministratore Delegato di Ifnet

“L’acquisizione di oggi da parte di Oclc rappresenta per noi un riconoscimento importante”, ha dichiarato Gabriele Lunati, Amministratore Delegato di Ifnet. “In oltre 30 anni, Ifnet si è affermato in Italia come una delle più importanti società nel campo della disciplina bibliotecaria. Uno degli elementi principali del nostro successo è rappresentato proprio dai servizi di Oclc. Dal 1992, abbiamo offerto supporto all’utilizzo dei servizi Oclc alle biblioteche italiane. L’opportunità di poter garantire una ulteriore integrazione come parte di Oclc alle biblioteche italiane ci riempie di entusiasmo”.

 

“Oclc e Ifnet hanno lavorato insieme a stretto contatto per molti anni per favorire i nostri servizi in Italia”, ha affermato Eric van Lubeek, Vice President e Managing Director di Oclc Emea & Apac. “Le biblioteche in Italia hanno dimostrato un grande interesse per le nostre soluzioni informatiche cloud-based. Come parte di Oclc, Ifnet potrà focalizzarsi sull’opportunità di aiutare i bibliotecari a beneficiare del nostro approccio cooperativo ai servizi e ai sistemi di gestione delle biblioteche”.

WHITEPAPER
Ecco come fornire servizi IT in outsourcing in modo efficace
Software
Trade

Le attività svolte da Ifnet includono la distribuzione e l’implementazione di software per l’automazione delle biblioteche, consulenza e supporto per progetti di conversione, formazione, servizi di catalogazione, e progetti di costruzione di thesauri.

I sei membri del team di Ifnet, che entreranno a far parte di Oclc, si focalizzeranno nell’offrire e promuovere i servizi Oclc per le biblioteche in Italia.

Nuovo presidente del Cda di Ifnet è Eric van Lubeek, consigliere Indy Singh, Executive Director Finance di Oclc Emea, Gabriele Lunati rimane Amministratore Delegato.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Oclc acquisisce Ifnet: al servizio dell’innovazione delle biblioteche in Italia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3