Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Da 2 datacenter fisici a 8 siti virtuali

pittogramma Zerouno

Virtualizzazione

Da 2 datacenter fisici a 8 siti virtuali

15 Gen 2013

di Vincenzo Zaglio da Digital4

Bankadati, società del Gruppo Credito Valtellinese, ha approcciato il Cloud con l’obiettivo di ridurre i costi e redistribuire meglio i carichi di lavoro. Il progetto ha riguardato anche la virtualizzazione del desktop

Bankadati è una società del Gruppo bancario Credito Valtellinese, istituto presente in 10 regioni con un network di oltre 500 Filiali e più di 4.400 collaboratori.

Bankadati si configura come presidio per la gestione e lo sviluppo delle attività ICT, l’organizzazione, il back office, la gestione dei costi e i processi di supporto.


Le esigenze
La società ha approcciato le tecnologie del Cloud Computing principalmente per 2 motivi: la riduzione dei costi associati alle necessità di garantire il livello di Business continuity richiesto nell’ambito bancario e la ricerca della massima flessibilità nel distribuire il carico sui diversi sistemi.


Si parte dalla virtualizzazione
L’azienda, inizialmente, ha attivato un processo di virtualizzazione della capacità di storage e dei due data center, uno situato nella sede di Sondrio e uno gestito in modalità housing da un provider esterno che si occupa della gestione di alcune attività quali i servizi di connessione Internet, la gestione della sicurezza perimetrale.

Il progetto consentirà di suddividere l’infrastruttura fisica in sotto-data center virtuali che potranno essere spostati da un data center all’altro durante lavori di manutenzione o situazioni simili. Tale configurazione consentirà, in futuro, di poter spostare i sotto-data center anche verso provider esterni, ponendo le basi per una gestione in modalità Cloud.

Un progetto ad hoc riguarda la virtualizzazione dei desktop: questa tecnologia, tra le più interessanti applicazioni del Cloud, consente di accedere, attraverso strumenti diversi, ad un desktop i cui servizi sono situati in un data center.

In questo progetto Bankadati assume il ruolo di fornitore, erogandolo la solu­zione ad altri istituti bancari a cui già oggi la società offre dei servizi IT in modalità client-server.


Gestione di applicativi anche esterni
Ad oggi, Bankadati ospita sulla propria infrastruttura anche applicativi sviluppati esternamente da fornitori a cui è spesso demandata parte della gestione applicativa che avviene da remoto.

Di fatto viene creata una classica VPN per consentire agli sviluppatori di software l’accesso al sottoinsieme di server messo a disposizione da Bankadati.

Vincenzo Zaglio da Digital4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link