BrainCare usa il Cloud per migliorare i servizi di neuropsicologia | ZeroUno

BrainCare usa il Cloud per migliorare i servizi di neuropsicologia

pittogramma Zerouno

Case study

BrainCare usa il Cloud per migliorare i servizi di neuropsicologia

L’azienda specializzata nel potenziamento cognitivo ha implementato un progetto Cloud per supportare le attività dei diversi centri sparsi sul territorio: dalla condivisione di agenda e documentazione, al CRM fino alle risorse di elaborazione.

03 Lug 2012

di Redazione Digital4

BrainCare è una realtà fondata nell’ottobre 2010 con sede centrale e direzione generale a Padova, che opera nel settore del potenziamento cognitivo.

È presente in Italia con quattro centri operativi di proprietà (BrainCare Clinic Point) e tre BrainCare Clinic Center in franchising.

L’azienda si avvale di un team di dipendenti e collaboratori, medici, psicologici, psicoterapeuti e tecnici informatici, che hanno saputo acquisire, oltre alle competenze in ambito clinico, anche conoscenze in campo gestionale.

Le tecnologie ICT in azienda vengono utilizzate per supportare le attività dei diversi centri BrainCare e permettere loro di restare in contatto con la casa madre.

Il progetto di Cloud Computing, realizzato con un partner informatico, si è posto l’obiettivo di sviluppare un sistema informativo in grado di supportare il network di centri affiliati.

 

I passi del progetto Cloud
Il primo passo del progetto ha previsto lo sviluppo della piattaforma applicativa “Tener-a-mente 2.0”, che integra al proprio interno diversi applicativi.

Oltre al sistema ERP per l’amministrazione e la finanza dell’intera struttura, sono presenti i sistemi per la gestione dell’operatività dei centri clinici; il tutto interamente basato su tecnologia Web che permette di gestire una consistente mole di informazioni online e di recuperarle in modo semplice e veloce.

L’applicativo, infatti, permette al personale di tutti i centri di collaborare, condividendo agende, calendari e documentazioni. Ciascun collaboratore di BrainCare accede, attraverso l’applicativo, al Manuale della Qualità Aziendale e alla documentazione relativa a processi e procedure da adottare in ciascun centro.

Un sistema CRM permette ai diversi centri di gestire le schede cliniche dei clienti, tracciando dettagliatamente il profilo del paziente e la documentazione personale, raccolta e conservata da un sistema di gestione documentale.

Il CRM si interfaccia con gli applicativi di elaborazione delle misurazioni effettuate dai macchinari clinici, automatizzando la raccolta dei risultati degli esami medici, a cui i pazienti si sottopongono.

I sistemi informativi di BrainCare sono ospitati presso il Data Center di un provider di servizi di hosting secondo il paradigma del Cloud Computing.

In tal modo gli addetti e le aziende in franchising possono accedere ai sistemi informativi e ai dati, sia quelli relativi al paziente, sia quelli inerenti ai progetti di formazione, nonché ai dati gestionali, tramite un unico portale e un profilo personalizzato a differenti livelli, in modo da consentire solo ad alcuni profili di visualizzare e/o aggiornare il contenuto del server o modificarne l’architettura.

 

Maggiori risorse elaborative in funzione della crescita delle esigenze
L’azienda può altresì richiedere al provider l’allocazione di maggiori risorse elaborative al sistema Tener-a-mente 2.0, in funzione della crescita del business aziendale.

Conseguentemente, i centri clinici accedono ai Sistemi Informativi da remoto, nel rispetto dei criteri di continuità nell’erogazione del servizio e di un alto livello di sicurezza informatica, garantiti dagli accordi di Service Level Agreement (SLA) tra BrainCare e il provider.

Grazie all’adozione di un’architettura IT basata sul Cloud Computing, BrainCare può supportare la propria strategia di sviluppo del network dei centri clinici razionalizzando gli investimenti IT e velocizzando le fasi di start up dei nuovi centri attraverso l’attivazione dei corrispondenti servizi IT e allocando la necessaria capacità elaborativa addizionale presso il Data Center del fornitore.

La centralizzazione del parco applicativo consente, inoltre, all’azienda di presidiare le attività dei centri sia dal punto di vista gestionale sia dal punto di vista clinico.

Infine, grazie a un sistema informativo comune, BrainCare ha la garanzia che ciascun centro applichi norme, procedure e processi codificati e revisionati centralmente, garantendo ai clienti un elevato livello di servizio indipendentemente dalla localizzazione del centro convenzionato.

 

Gli sviluppi futuri
Attualmente l’azienda si sta muovendo per sviluppare due ambiti tecnologici: i big data soluzione atta a comprendere il sistema migliore per archiviare e recuperare i dati e la mobility che consente al clinico di accedere alle informazioni, attraverso qualunque device e ovunque si trovi.

 

Cloud Innovation Awards
Il progetto Cloud di BrainCare è stato premiato nell’ambito del Cloud Innovation Awards 2012 come caso di successo per l’innovazione nelle PMI attraverso il Cloud. I Cloud Innovation Awards sono un’iniziativa promossa dall’Osservatorio Cloud & ICT as a Service della School of Management del Politecnico di Milano per creare occasioni di conoscenza e condivisione dei progetti che maggiormente si sono distinti per capacità di innovare i propri processi o le proprie infrastrutture ICT attraverso strumenti Cloud.

D

Redazione Digital4

Articolo 1 di 4