Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Qualità e Lean Production: è il Sistema Toyota

pittogramma Zerouno

Qualità e Lean Production: è il Sistema Toyota

28 Feb 2008

di Nicoletta Boldrini

“Quanto costa la non qualità? La maggioranza delle aziende che competono sul mercato hanno livelli di non qualità molto alti, che rappresentano una pesante zavorra: costi che superano il 10-15% del fatturato”. La dichiarazione è di Alberto Galgano, presidente del Gruppo Galgano fondato nel 1962, noto fin dagli anni ’80 quale promotore di un approccio manageriale volto alla riduzione dei costi della non qualità che si basa su due pilastri: la qualità totale e il sistema Toyota. Sistema, quest’utlimo, oggetto di studio e analisi da parte di Galgano che vi ha dedicato diverse pubblicazioni, ultima delle quali “Il direttore generale e la qualità. La leadership nel Sistema Toyota” edito da Guerini e Associati.
Il Toyota Production System è un metodo di organizzazione della produzione derivato da una filosofia diversa e alternativa alla produzione di massa, ovvero alla produzione in serie e spesso su larga scala basata sulla catena di montaggio di Henry Ford. Il nome deriva dal fatto che essa è stata inventata negli anni 1940-1950 presso la Toyota, da Sakichi Toyoda, Kiichiro Toyoda, ed in particolare dal giovane ingegnere Taiichi Ohno (fonte: wikipedia). Alla base ci sono i concetti di qualità e lean production che hanno consentito alla casa automobilista giapponese di superare General Motors nel numero di veicoli prodotti e che hanno la chiave di volta nel Direttore Generale e nel Top Management. Figure che governano e controllano il funzionamento del sistema e che, quindi, sono diretti responsabili anche di fronte all’errore del singolo collaboratore.
Questi concetti sono ancora piuttosto lontani per gli italiani e i dirigenti di “casa nostra”; restano spesso sorpresi davanti a simili consuetudini. Nel Sistema Toyota, il Direttore Generale è il massimo responsabile delle attività gestionali dell’azienda e pertanto deve conoscere in profondità come si costruisce e si gestisce la Qualità.
Nelle pagine del libro, Galgano spiega ai Direttori Generali e al Top management italiani come fare della Qualità uno dei principali fattori di successo della propria organizzazione, cercando di chiarire, in concreto, qual è il vero significato dello slogan Toyota che recita: “Noi otteniamo risultati brillanti da persone di medie capacità che operano con processi brillanti e li migliorano. I nostri concorrenti ottengono risultati mediocri da persone brillanti che operano con processi difettosi. Quando loro incontrano difficoltà cercano di assumere persone ancora più brillanti. Noi non possiamo che superarli”.

Nicoletta Boldrini

Giornalista

Argomenti trattati

Approfondimenti

I
Intelligenza Artificiale

Articolo 1 di 5