Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Accenture e Mit insieme per lo sviluppo degli Analytics

pittogramma Zerouno

Accenture e Mit insieme per lo sviluppo degli Analytics

03 Apr 2013

di Redazione

La nuova alleanza servirà a implementare soluzioni basate sui Big Data e sulla scienza delle decisioni da applicare a settori e contesti specifici

Durerà cinque anni l’accordo siglato da Accenture con il Mit (Massachusetts Institute of Technology) per lo sviluppo di soluzioni di analytics avanzate e la loro applicazione in contesti specifici legati alle aziende pubbliche e private. A guidare la partnership, volta a individuare nuovi approcci che migliorino i processi decisionali sfruttando i big data, saranno Narendra Mulani, Senior Managing Director per Accenture Analytics, e David Simchi-Levi, Professore di ingegneria civile e ambientale e di ingegneria dei sistemi al Mit.

“Le organizzazioni riconoscono il loro bisogno di sviluppare capacità di Analytics in grado di trasformare i dati in intuizioni che permettano di conquistare forza competitiva e crescita – ha affermato Mulani -. La sfida consiste nel perfezionare e nell’applicare le tecnologie analitiche a problematiche molto specifiche. I nostri studi mostrano che le organizzazioni non sono soddisfatte del loro attuale ritorno sugli investimenti in Analytics”.

Un recente studio condotto da Accenture sulle aziende statunitensi e inglesi ha mostrato che l’uso degli analytics sta crescendo e che, rispetto alle analisi similari condotte tre anni fa, l’uso degli Analytics come strumento predittivo primario è triplicato. Tuttavia, ad oggi solo il 22% dei rispondenti ha affermato di essere molto soddisfatto dei risultati aziendali raggiunti grazie agli investimenti analitici e solo il 39% ha affermato che i dati generati sono stati utili alle loro strategie di business.

Nello specifico, con la nuova alleanza, i due partner insieme ai clienti di Accenture svilupperanno applicazioni pratiche di analytics avanzate, identificando modi per unire e utilizzare dati provenienti da fonti diverse (dalla geolocalizzazione al mobile payment) per risolvere problematiche specifiche di alcuni settori. Inoltre, la ricerca sulla “scienza delle decisioni” esplorerà i fattori differenzianti per l’assunzione di una scelta e identificherà i fattori critici per una conseguente esecuzione di successo.

I progetti attivabili spaziano dall’analisi dell’impatto che può avere il lancio di un prodotto sui social media al monitoraggio degli eventi importanti della vita di un individuo, come il matrimonio o l’acquisto di una casa, al fine di sviluppare strategie predittive che, anticipando le esigenze personali, permettano di migliorare l’approccio al consumatore.

Come parte del programma, il Mit e Accenture svolgeranno inoltre ulteriori ricerche per esplorare la correlazione tra le capacità in Analytics e gli investimenti e per generare risultati in termini di business. L’analisi quantitativa servirà da base per un benchmark delle capacità in analytics delle organizzazioni al fine di aiutarle a determinare le strategie adeguate.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 4