Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Virtualizzazione e cloud: ottimizzare alimentazione, raffreddamento e gestione per massimizzare i vantaggi

pittogramma Zerouno

Scarica gratuitamente

Virtualizzazione e cloud: ottimizzare alimentazione, raffreddamento e gestione per massimizzare i vantaggi

SCARICA IL WHITEPAPER
file_download

Virtualizzazione e cloud: ottimizzare alimentazione, raffreddamento e gestione per massimizzare i vantaggi

09 gennaio 2013

La virtualizzazione It, motore alla base del cloud computing, può avere un impatto rilevante sull’infrastruttura fisica del data center. Le densità di alimentazione più elevate che spesso ne conseguono possono creare problemi alle capacità di raffreddamento di un sistema esistente. La riduzione del consumo energetico complessivo che, in genere, si ottiene dal consolidamento dei server potrebbe in realtà peggiorare il valore del Pue (Power Usage Effectiveness, efficacia di utilizzo dell’energia). I carichi dinamici che variano nel tempo e nella posizione possono aumentare il rischio di tempi di fermo macchina se lo stato dell’alimentazione e del raffreddamento a livello di rack non viene compreso e tenuto in considerazione. Infine, la tipica tolleranza agli errori di un ambiente altamente virtualizzato potrebbe sollevare dubbi sul livello di ridondanza necessario nell’infrastruttura fisica. In questo documento vengono descritti questi effetti particolari della virtualizzazione e le possibili soluzioni o metodi per gestirli.

Scarica subito

SCARICA IL WHITEPAPER