Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Personal Data e NetApp rinnovano l’infrastruttura IT di Franchi&Kim Industrie Vernici

pittogramma Zerouno

News

Personal Data e NetApp rinnovano l’infrastruttura IT di Franchi&Kim Industrie Vernici

L’azienda aveva la necessità di adottare un sistema di disaster recovery efficiente e completo che potesse gestire qualsiasi emergenza: ecco ciò che è stato allestito per proteggere le sue informazioni

13 Nov 2019

di Redazione

Migliorare l’efficienza e le performance dello storage e rendere semplice e sicuro l’accesso ai dati, con questo obiettivo Personal Data, system integrator bresciano del Gruppo Project e NetApp, hanno realizzato un progetto di consolidamento dell’infrastruttura IT di Franchi&Kim Industrie Vernici.

L’azienda aveva la necessità di adottare un sistema di disaster recovery efficiente e completo che potesse gestire qualsiasi emergenza. Personal Data che collabora con Franchi&Kim dal 2006, dopo aver analizzato le problematiche evidenziate ha identificato e proposto una soluzione hardware di business continuity e disaster recovery con storage di Netapp, perfettamente in linea con gli obiettivi richiesti.

“La soluzione proposta da Personal Data – ha affermato Pierangelo Zobbio, direttore di Franchi&Kim – ci ha permesso di archiviare i dati in tre punti diversi (due in azienda e uno esterno) in modo da poter essere operativi in caso di disastro nel tempo massimo di due ore. Abbiamo allestito tre sale server, due a Castenodolo, una di produzione e una di DR locale e una terza presso una nostra filiale distante 100 km, in modo da avere una replica più puntuale in sede e con RTO (Recovery Time Objective) e RPO (Recovery Point Objective) meno importanti. Le sale server sono allineate sia come dati che come sistemi e network.”

L’infrastruttura di Franchi&Kim si era sviluppata in modo non strutturato divenendo poco sicura e difficile da gestire. Partendo dall’hardware esistente è stata potenziata ottenendo un notevole risparmio sullo spazio disco dello storage, e con l’implementazione della soluzione di replica e backup dei sistemi, oggi garantisce la continuità aziendale necessaria a una impresa che deve essere sempre più competitiva e attenta alle richieste dei suoi clienti. Inoltre, Franchi&Kim ha ottenuto una significativa riduzione del TCO (Total Cost of Ownership) grazie alla diminuzione dei costi di acquisizione e di gestione e la disponibilità dei dati ha eliminato il costo dei tempi di inattività del sistema.

Le oltre 40.000 combinazioni di colori custodite nel reparto di ricerca e sviluppo costituisce per Franchi&Kim un patrimonio di dati di inestimabile valore. Proteggere quindi tutte le informazioni, dal processo produttivo allo stock di magazzino è indispensabile per evitare che vadano distrutte o che si fermi la produzione come accaduto nell’episodio del 2014. Il sistema di replica adottato garantisce la business continuity con una minima latenza, con un conseguente effetto positivo sulla protezione dei dati, che sono al sicuro, ottimizzati e accessibili in qualsiasi momento.

“Il nostro obiettivo era installare una soluzione affidabile che permettesse il recupero dei dati e mettesse in sicurezza di continuità lo stabilimento. Grazie a Personal Data, oggi siamo in grado di gestire ogni processo produttivo, dagli ordini, alla produzione di vernici, alla pesatura di materiali, alla contabilità, tramite hardware e software appropriati, con una certa tranquillità e facilità di gestione, preservando il nostro business” ha aggiunto Zobbio.

La tecnologia NetApp utilizzata

I sistemi storage NetApp FAS adottati forniscono storage dipartimentale e office-office in ambienti enterprise distribuiti e rispondono perfettamente alle esigenze di gestione, funzionalità di backup e ripristino e disaster recovery. Offrono prestazioni elevate, supporto Flash esteso e capacità di gestire e accelerare i carichi di lavoro fino al 46%, nonché consolidamento e virtualizzazione in un unico sistema, senza compromessi in termini di performance, efficienza e scalabilità. Un’unica architettura sulla quale coesistono sistemi low-end e high-end per NAS e SAN, primari e secondari, con tecnologie di thin provisioning, deduplica dei dati, copie Snapshot, clonazione e uso di RAID-DP per la memorizzazione dei dati su disco, con capacità fino a 4 Tera di memoria flash e 144 dischi con capacità oltre i 500 Tera in SAS e SATA.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
Backup
D
Disaster Recovery
Personal Data e NetApp rinnovano l’infrastruttura IT di Franchi&Kim Industrie Vernici

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4