Smart Printing: ecco le soluzioni di stampa per lo smart worker

pittogramma Zerouno

Smart Printing: ecco le soluzioni di stampa per lo smart worker

La diffusione della mobilità e dei modelli dello smart working impongono alle aziende un ripensamento del ruolo della stampa: servono soluzioni di smart printing in grado di abilitare la mobility, rendere agili i flussi di lavoro e garantire la sicurezza.

01 Dic 2016

di Informazione Pubbliredazionale Next Editore

Sempre più la produttività aziendale si lega alla capacità delle imprese di offrire nuove modalità di accesso, condivisione e scambio dei contenuti, una sfida tutt’altro che semplice se si considera l’evoluzione degli utenti che, ormai determinati ad abbracciare i modelli dello smart working, lavorano su dispositivi e canali fortemente eterogenei, abbracciando la mobilità. La virtualizzazione di dati e informazioni è chiaramente un elemento chiave per supportare la fluidità dei flussi di lavoro, ma il printing rimane un passaggio imprescindibile: secondo una ricerca svolta a livello globale dalla società di analisi Quocirca, la metà delle aziende conferma che la stampa è un tassello fondamentale in tutte le attività di business: mantiene un proprio peculiare valore comunicativo e rimane un ausilio importante in svariati processi lavorativi.

WEBINAR
DataOps, Cloud e AI: un approfondimento con gli esperti
Cloud
Hybrid cloud

La sfida diventa dunque integrare fisico e virtuale garantendo però la user experience, ovvero agilità e continuità nei processi che implicano un passaggio dalla carta al documento digitale e viceversa. Da qui la domanda: cosa chiede l’utente, lo smart worker, in campo smart printing e con che soluzioni Samsung risponde a queste esigenze?

  1. Mobilità – Gli smart worker vogliono stampare e scansionare ovunque con facilità utilizzando il proprio device mobile. Con le app quali Samsung Cloud Print e Samsung Mobile Print è possibile stampare dal proprio smartphone o tablet immagini, pdf, fogli di calcolo, presentazioni o pagine web da remoto: sia inviando i documenti da qualsiasi luogo, per esempio mentre si è in viaggio, sulla stampante dell’ufficio o di casa, sia, quando si è in prossimità della stampante, grazie alla tecnologia Nfc, semplicemente avvicinando il device mobile alla stessa, senza bisogno di set-up o configurazioni specifiche (il sistema permette anche di effettuare sulla Mfp (stampanti multifunzione) la scansione di un documento e inviarlo con un click al proprio smartphone).

    Per funzioni cloud avanzate, la soluzione PrinterOn permette di creare una piattaforma di cloud printing che connette tutti i dispositivi, fornendo agli utenti una stampa sicura da qualsiasi luogo.

  2. Interoperabilità – L’utente ha bisogno di workflow agili, il che significa garantire l’interoperabilità degli strumenti; le Mfp proposte da Samsung hanno un pannello di controllo totalmente gestito e comandato tramite sistema operativo SMART UX basato su Android: sfruttano le stesse applicazioni – già familiari e dunque dall’utilizzo intuitivo – che che gli utenti hanno sui propri device rendendo semplice a questi ultimi lavorare e modificare i documenti muovendosi tra telefono, tablet e Mfp.
  3. Sicurezza – Utenti e imprese hanno anche l’esigenza di tutelarsi in campo security per evitare che vengano sottratti da malintenzionati dati sensibili relativi al lavoratore o informazioni strategiche per l’azienda; soluzioni di stampa come Nuance SafeCom Go consentono solo

    agli utenti approvati di accedere a stampanti e Mfp e monitorano, raccolgono e memorizzano tutte le informazioni riguardanti stampe, copie e scansioni effettuate, offrendo una panoramica precisa di tutte le attività svolte da una divisione intera o da ogni singolo utente.

I

Informazione Pubbliredazionale Next Editore

Smart Printing: ecco le soluzioni di stampa per lo smart worker

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3