Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Scale out storage, Emc e VMware per una maggiore facilità di gestione

pittogramma Zerouno

Scale out storage, Emc e VMware per una maggiore facilità di gestione

31 Mag 2016

di Riccardo Cervelli

Sono le promesse della nuova famiglia di storage iperconvergente VxRail della divisione Vce di Emc, basate su tecnologie di software defined storage di Vmware. E il cui management avviene tutto attraverso vCentre. In arrivo il supporto del flash

Promettono di rispondere in modo esaustivo alle esigenze di sempre maggiore scalabilità e più facile gestibilità le nuove appliance di storage iperconvergente VxRail lanciate nel primo trimestre del 2016 da Emc, scalabili a caldo da un solo rack 2 U/4 nodi, fino a configurazioni con 16 appliance per un totale di 64 nodi.

Nigel Moulton, Emea Cto di Vce, la divisione di Emc per le piattaforme convergenti

“Una famiglia che si arricchirà nei prossimi mesi – spiega a ZeroUno Nigel Moulton, Emea Cto di Vce, la divisione di Emc per le piattaforme convergenti – della tecnologia flash, che si aggiungerà ai già supportati dischi magnetici tradizionali e agli Ssd (Solid State Disk). In più, includerà una tecnologia di deduplica e compressione dei dati, facente parte della soluzione Vsan di Vmware, per incrementare la capacità storage a disposizione delle applicazioni che girano sulle appliance”.

Il più importante asso nella manica che Emc estrae nel presentare e commercializzare queste soluzioni (quelle con dischi tradizionali e Ssd sono già disponibili da febbraio) è però la semplicità di management. “Vantaggi? Da parte delle aziende utenti potersi concentrare sul proprio core business, e da parte dei partner Emc, poter installare e gestire queste appliance in modo rapido, con il risultato di avere più tempo per parlare con i clienti dei loro obiettivi nel digital business”, spiega invece Bernardo Palandrani, Direttore Canale di Emc Italia.

Bernardo Palandrani, Direttore Canale di Emc Italia

Da che parte deriva questa enfatizzata facilità di management? “VxRail – risponde Moulton – è un esempio unico di collaborazione fra Vmware, il market leader nella virtualizzazione ma anche nel software defined storage, e Vce. In ogni appliance è installato un buon numero di componenti software Vmware, fra i quali vSphere, Vsan e vCentre. Considerata la posizione di leadership di Vmware  nel mondo della virtualizzazione, molti clienti hanno già familiarità con gli strumenti vSphere e vCentre, che sono appunto gli elementi principali per gestire le appliance VxRail. È da sottolineare che queste possono essere gestite dalle installazioni già esistenti di vCentre. Al contrario, gli acquirenti di altre appliance di storage iperconvergente devono acquistare diverse nuove interfacce di gestione. Non solo. Le VxRail vengono fornite con soluzioni di backup e data recovery già preinstallate, integrate e con le relative licenze. Funzionalità che i prodotti concorrenti non hanno e che costringono i clienti a ulteriori investimenti”.

Riccardo Cervelli
Giornalista

57 anni, giornalista freelance divulgatore tecnico-scientifico, nell’ambito dell’Ict tratta soprattutto di temi legati alle infrastrutture (server, storage, networking), ai sistemi operativi commerciali e open source, alla cybersecurity e alla Unified Communications and Collaboration e all’Internet of Things.

Scale out storage, Emc e VMware per una maggiore facilità di gestione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4