Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Mondo Flash: Emc acquisisce ScaleIO

pittogramma Zerouno

Mondo Flash: Emc acquisisce ScaleIO

23 Lug 2013

di Redazione

L’obiettivo dell’operazione è accelerare la strategia volta a portare la tecnologia Flash attraverso tutta l’infrastruttura server e storage.

Emc ha siglato un accordo per l’acquisizione di ScaleIO, società a capitale privato pioniera del software per lo storage server-side. L’obiettivo dell’operazione è rafforzare il portfolio Emc Flash grazie all’integrazione tra il software server scalabile di ScaleIO e le PCle Flash card in ambienti enterprise, private cloud e service provider.

Subito dopo la definizione dell’acquisizione, ScaleIO opererà all’interno della Emc Flash Product Division e il suo software Elastic Converged Storage (Ecs) diventerà parte integrante della XtremSW Suite, presentata all’inizio dell’anno, con l’obiettivo di abilitare i clienti a un miglior utilizzo e gestione dello storage server-based PCIe Flash.

ScaleIO, tramite un approccio basato esclusivamente sul software, è in grado di creare un pool virtuale di storage server-based, combinando in modo logico SSD, PCIe Flash card, HDD, o generando qualsiasi altra combinazioni di questi dispositivi. Inoltre, ScaleIO fornisce supporto sia per gli ambienti virtuali, sia per quelli non virtuali e può scalare da dieci fino a migliaia di server.

L’acquisizione rientra nell’ambito della strategia di Emc volta ad abilitare i propri clienti all’implementazione della tecnologia Flash attraverso tutte le infrastrutture proprietarie server e storage

“La tecnologia Flash adesso pervade ogni strato dell’It in ambienti virtualizzati e non – commenta David Goulden, Presidente e Chief Operating Officer di Emc -. ScaleIO rappresenta un’estensione naturale del nostro portfolio, in quanto ci permette di rafforzare le caratteristiche del nostro prodotto nell’area dello storage server-side e di integrare un team di specialisti che ci consentirà una maggiore velocità di innovazione nei prossimi anni”.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Articolo 1 di 4