Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Creazioni di Vdi più rapide con Quest e Netapp

pittogramma Zerouno

Creazioni di Vdi più rapide con Quest e Netapp

06 Ott 2009

di

La nuova release di Quest vWorkspace, una soluzione di gestione del desktop virtuale, si integra ora con i sistemi di storage NetApp® con l’impiego della tecnologia di clonazione istantanea NetApp FlexClone, una tecnologia che replica istantaneamente volumi e insiemi di dati come copie virtuali e trasparenti L’integrazione promette un risparmio sui requisiti della capacità di archiviazione di almeno il 50%.
La stretta integrazione tra vWorkspace e lo storage di NetApp consente alle aziende di prevedere rapidamente centinaia o migliaia di desktop virtuali in pochi minuti anziché ore. Ciò limita ulteriormente i costi e le risorse necessarie per l’implementazione di un ambiente Vdi (Virtual Desktop Infrastructure ) mentre, semplificandone l’implementazione e la gestione, rende la Vdi un’alternativa sempre più attraente rispetto all’utilizzo di semplici monitor.

Argomenti trattati

Approfondimenti

V
Virtual Desktop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 5