Sistemi MES: ecco come funziona il nuovo modulo di Net@Pro | ZeroUno

Sistemi MES: ecco come funziona il nuovo modulo di Net@Pro

pittogramma Zerouno

News

Sistemi MES: ecco come funziona il nuovo modulo di Net@Pro

Basata sull’elaborazione e la correlazione dei dati collezionati dal sistema MES Net@Pro, la soluzione introduce elementi di carattere economico finanziario e quindi migliora la comprensione dell’andamento del business

06 Lug 2021

di Redazione

Enterprise Performance Management è il nuovo modulo di Qualitas Informatica disponibile su Net@Pro, il software MES specializzato nel supporto, controllo e gestione della produzione, con l’obiettivo di rendere efficace, veloce e fluida la comunicazione con la governance aziendale e realizzare una visione olistica dei processi aziendali. Basata sull’elaborazione e la correlazione dei dati collezionati dal sistema MES Net@Pro, la nuova soluzione introduce elementi di carattere economico finanziario e quindi migliora la comprensione dell’andamento del business, rendendo disponibile una serie di informazioni in ambito produttivo che contribuiscono all’efficientamento della pianificazione e del controllo aziendale.

La conoscenza e la padronanza dei dati in azienda rappresentano oggi a tutti gli effetti un asset strategico fondamentale. Per questo, la nuova frontiera dei sistemi MES introdotta da Qualitas Informatica prevede non solo la raccolta di informazioni di produzione, ma anche l’elaborazione e la correlazione delle stesse per un più ampio ed efficace supporto al processo decisionale. La sfida dei sistemi MES moderni è quella di superare la parte squisitamente produttiva e tecnica a beneficio di una comprensione dell’aspetto economico finanziario e una maggiore completezza del dato.

In particolare, la variabile di costificazione del prodotto unita a statistiche eseguite su ampi periodi temporali introdotte dal modulo, offrono al cliente la misurazione del valore economico della produzione e analisi della varianza, collegando attività e consumi dal punto di vista finanziario. In questo modo, il sistema MES si arricchisce di una prospettiva economico finanziaria in grado di offrire al management una visione aziendale più elevata e completa. La comunicazione con la governance viene agevolata realizzando un miglior allineamento con gli obiettivi di business e offrendo una migliore comprensione dell’effettivo andamento aziendale a supporto della gestione strategica.

Il modulo EPM di Net@Pro promuove lo sviluppo di ulteriori soluzioni integrabili sulla piattaforma, pur mantenendo un elevato grado di customizzazione e flessibilità.

“La nostra capacità di integrazione e l’elevata adattabilità date da un’esperienza pluridecennale – ha dichiarato Sergio Gasparin, CEO di Qualitas Informatica – ci permettono di innovare e ottimizzare costantemente sistemi tradizionalmente rigidi. La soluzione da noi offerta è in grado di combinare un’esperienza ready to use quanto personalizzabile. Con l’esperienza, abbiamo infatti imparato che ciò che per un cliente è efficiente non lo è per un altro. E questo, dal punto di vista della strategia di data management, rappresenta una sfida: il dato che abbiamo è unico, le possibilità di utilizzo, interpretazione ed elaborazione dello stesso sono pressoché infinite. Per questo concepiamo il nostro sistema MES come uno strumento in continua evoluzione che, a partire dalla raccolta dati, possa arricchirsi di una dimensione di Business Intelligence”.

La soluzione EPM è stata presentata come il primo passo verso un’offerta Net@Pro che presto vedrà sul mercato nuovi moduli grazie anche alla sinergia con Impresoft Group, polo tecnologico italiano di cui di Qualitas Informatica fa parte, allo scopo di modernizzare ed evolvere i sistemi MES per un’integrazione aziendale sempre più diffusa e agile e contribuire alla realizzazione dei vantaggi della data-driven company del futuro.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Articolo 1 di 5