Pubblicità su device OTT, il ruolo di KARP | ZeroUno

Pubblicità su device OTT, il ruolo di KARP

pittogramma Zerouno

Digital360 Awards 2021

Pubblicità su device OTT, il ruolo di KARP

KARP (Kineton Announcement Real-time Platform), è l’ultimo nato in casa Kineton. L’idea di fondo di KARP è quella di permettere agli utilizzatori finali di poter gestire campagne di announcement, garantendo attraverso delle precise scelte tecnologiche il real-timing nel mostrare le creatività che la parte editoriale del cliente produce. KARP possiede sia componenti server che librerie client, utilizzando una dashboard (web application) per interfacciarsi con il Server Logic Block e per rendere fruibili i dati raccolti durante le campagne

23 Set 2021

di Redazione

La soluzione di Kineton (protagonista del progetto dal titolo KARP – Kineton Annoucement Real-time Platform, risultato finalista ai Digital360 Awards 2021 per la categoria CRM/Soluzioni per Marketing e Vendite) è un ecosistema software per la gestione degli announcements su dispositivi OTT – Over the top (HbbTV, Smart TV, STB, Web): con il termine announcement si intendono sia self-promotions sia il classico targeted-advertising. Una volta mostrata la creatività sul dispositivo dell’utente, le librerie client inviano dati ad alcuni servizi dedicati per dare la possibilità all’utilizzatore di verificare l’andamento della campagna attraverso una dashboard di cui possiede le credenziali.

La pubblicità nell’era di Internet

La “pubblicità” ha come obiettivo il rendere noto, l’avvisare (advertising, in inglese), il reclamare un’azione (réclame, in francese). Il successo delle campagne pubblicitarie è dovuto soprattutto ai mezzi di divulgazione utilizzati, quelli che colpiscono la massa e che stimolano l’impersonificazione del futuro acquirente: i dispositivi connessi.

L’avvento di Internet e l’evoluzione tecnologica hanno portato la pubblicità a un livello nettamente superiore: è possibile, oggi, conoscere ciò di cui un telespettatore ha necessità, consciamente o non, attraverso i dispositivi che utilizza. Si va oltre la generalizzazione di un bisogno, che a questo punto forse non deve essere neanche più creato.

Con l’incrocio di preferenze, in un panorama in cui anche gli acquisti più banali vengono fatti in rete, è possibile elaborare un’intelligenza in grado di raccogliere, catalogare e assegnare a ognuno ciò di cui ha bisogno. E di ricordargli di aquistarlo.

Ecco come funziona KARP

L’utilizzatore di KARP (Kineton Announcement Real-time Platform, ultimo nato in casa Kineton) avrà l’opportunità di gestire in modo semplice ed efficace le proprie campagne di announcement: in un mondo in cui è sempre più importante promuoversi e auto promuoversi, con KARP si può configurare in un ecosistema di dispositivi OTT una promozione o un advertising per la monetizzazione. La versatilità delle librerie client e dei rispettivi dispositivi target, rendono KARP un servizio adatto a tutti coloro che, attraverso un qualsiasi schermo, vogliono promuovere o guadagnare attraverso gli announcement.

KARP non possiede, come altre soluzioni attualmente presenti sul mercato, un sistema decisionale complesso (elementi di business intelligence) alle spalle o un ad-server integrato; questa scelta progettuale è stata intrapresa da Kineton per rendere KARP il più agnostico possibile, permettendogli di non imbrigliare le aspettative/necessità del cliente con qualcosa a scatola chiusa, ma di supportare creatività e processi dello stesso attraverso verticalizzazioni delle entità software.

KARP, inoltre, è in grado di creare un canale di comunicazione simplex (modalità di trasmissione dei segnali secondo la quale l’invio delle informazioni attraverso un canale può avvenire in una sola direzione) punto a punto con ogni dispositivo connesso a esso per una comunicazione efficiente ed immediata.

La semplicità, infine, di utilizzo della dashboard e il posizionamento tramite drag and drop delle creative, rendono la user friendliness della stessa una killing-feature.

La tecnologia utilizzata

L’idea di fondo di KARP è quella di permettere agli utilizzatori finali di poter gestire campagne di announcement, garantendo attraverso delle precise scelte tecnologiche il real-timing nel mostrare le creatività che la parte editoriale del cliente produce. Una volta mostrata la creatività sul dispositivo dell’utente, è possibile monitorarne l’efficacia. Grazie a KARP, per esempio, si può promuovere sia un proprio evento senza ricorrere ad entità terze, sia il classico targeted-advertising nelle sue più comuni forme, grazie al quale è possibile ottenere revenue dalla visualizzazione o dall’interazione con le creatività mostrate.

KARP è definibile come ecosistema software in quanto coinvolge entità di tipologia diversa per poter svolgere le sue funzioni. KARP possiede sia componenti server che librerie client, utilizzando una dashboard (web application) per interfacciarsi con il Server Logic Block e per rendere fruibili i dati raccolti durante le campagne. Attraverso la dashboard sarà possibile configurare le campagne e visualizzarne andamento e revenue attraverso dei grafici appositi.

KARP è totalmente basato su infrastruttura Google attraverso i servizi di Google Cloud Platform; KARP, inoltre, utilizza uno stack tecnologico interamente javascript-based, sia per le componenti client, sia per i costitutivi del Server Logic Block.

Il progetto è già pronto e in produzione per alcuni clienti nazionali, internazionali e regionali.

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Approfondimenti

Digital360 Awards

Articolo 1 di 4