Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Le esperienze di salvagnini e ferrari

pittogramma Zerouno

Le esperienze di salvagnini e ferrari

15 Ott 2013

di Arianna Leonardi

Oggi razionalizzare i processi, ridurre i costi e aumentare la produttività sono mosse indispensabili per competere sul mercato manufatturiero e supportare la crescita del business. Tali obiettivi presuppongono un’efficiente gestione del dato, nonché la completa visibilità sull’azienda attraverso soluzioni gestionali potenti e flessibili: lo dimostrano due casi utente presentati da Infor su un parco clienti di oltre 70mila imprese.

Produttore di macchine e sistemi per la lavorazione della lamiera con sedi in tutto il mondo, il gruppo Salvagnini ha deciso di ridurre il lead time del 30% e tagliare i costi operativi, rivedendo i processi di vendita e produzione a livello multisite. Avviata la software selection a febbraio 2012, dopo sei mesi, Salvagnini ha scelto un’architettura applicativa basata sulla piattaforma middleware Infor10 Ion, che consentirà di interagire in tempo reale con tutte le diciotto sedi del Gruppo. Permetterà inoltre un rinnovamento tecnologico e un ampliamento funzionale, grazie all’introduzione dell’Erp Infor LN, eliminando le numerose soluzioni implementate e mantenendo inalterata la knowledge base sul prodotto, acquisita con anni di utilizzo del configuratore tecnico Pcf di Infor baan IV. Il progetto prevede anche l’implementazione del sistema Crm Business, l’Enterprise performance accelerator kit (Epak) per la formazione, il configuratore di prodotto BuyDesign e il portale b2b integrato Channel Sales, entrambi del partner Tdci, che ne curerà direttamente l’implementazione insieme ad Altea, società di consulenza e system Integrator.
Anche Ferrari, icona dell’industria di auto sportive italiane, è un fiore all’occhiello nel parco clienti Infor. Dovendosi relazionare con mercati in espansione come Cina e Medio Oriente, la casa automobilistica di Maranello aveva infatti la necessità di aumentare i ritmi e la capacità di produzione. Di fronte a questa sfida, la società ha quindi intrapreso un’importante revisione dei propri processi, identificando specifici obiettivi da raggiungere. Il top management ha così deciso di migrare il software Erp (Baan IV) esistente alla versione più recente di Infor LN. Il progetto è stato suddiviso in varie fasi per coprire processi quali la gestione industriale (produzione di auto sportive), gestione sportiva (Formula 1), dei ricambi e il finance & control.
Il nuovo Erp, volto a sostenere un incremento produttivo del 40%, viene ampiamente utilizzato nelle diverse fasi del processo, dalla registrazione degli ordini della rete di vendita mondiale alla consegna finale delle vetture ai clienti. Ma per incrementare realmente le performance, supply chain e tecnologia di produzione devono essere perfettamente connesse: Infor Ion ha reso possibile questa integrazione.

Arianna Leonardi

Articolo 1 di 5