Insurance: l’innovazione generata da blockchain e firma elettronica

pittogramma Zerouno

Digital360 Awards

Insurance: l’innovazione generata da blockchain e firma elettronica

Scytale ha implementato un progetto in VH Italia per consentire all’azienda di far firmare i contratti da remoto, permettendo di salvaguardare e tracciare tutte le informazioni presenti in ciascun documento

23 Set 2022

di Redazione

In seguito alla realizzazione da parte di Scytale del progetto dal titolo Rivoluzione nel settore assicurativo: firma elettronica su blockchain per una gestione documentale completamente digitale (risultato finalista ai Digital360 Awards 2022 per la categoria Soluzioni B2b e di eSupply Chain), la compagnia assicurativa VH Italia permette oggi di firmare contratti direttamente da remoto senza imporre la necessità di recarsi in un ufficio o presso un agente.

Come è cambiata l’operatività di VH Italia con la blockchain

Grazie a questo progetto, attraverso l’utilizzo di qualsiasi smartphone, VH rende possibile sottoscrivere digitalmente documentazioni contrattuali e precontrattuali a norma di legge.

Una volta firmato, a ogni documento infatti viene applicata una vera e propria marca temporale digitale basata su blockchain, certificando così in modo irrevocabile la data del caricamento del documento e delle informazioni in esso contenute.

Digital360 Awards & CIOsummIT 2022 - Rivoluzione nell' assicurativo: firma elettronica su blockchain

I benefici sperimentati dagli utilizzatori

VH Italia, a partire dalla stagione assicurativa 2021, ha offerto alla propria rete di intermediari la possibilità di poter sottoscrivere i contratti mediante firma elettronica e, conseguentemente, di smaterializzare l’innumerevole mole di documenti cartacei prima esistenti.

Grazie al progetto (arrivato al go live nel giro di 3 mesi dall’avvio delle attività di Scytale) ogni tentativo di manomissione o modifica dei documenti, mediante la tecnologia della catena, è fermato e comunque verificabile.

Più nello specifico, la tecnologia utilizzata contribuisce a salvaguardare e tracciare tutte le informazioni presenti in ciascun documento. La firma risulta irreversibile ed è possibile certificare la data di caricamento del documento o delle informazioni condivise.

Il firmatario, una volta in possesso del documento e dopo aver selezionato i campi obbligatori da firmare, viene indirizzato alla firma attraverso il sistema Sms OTP e ogni campo viene sottoscritto in modo automatico, senza perdite di tempo superflue.

Superato questo step, l’utente riceve tramite mail il documento con un QR code in sostituzione al campo firma, che contiene le informazioni del firmatario che restano sempre consultabili da una console online dedicata.

Tutto questo è stato pensato per rendere la procedura di sottoscrizione non solo accessibile a tutti e in qualunque circostanza, ma anche chiara, veloce e semplice, grazie alla facilità di fruizione della piattaforma e alla sua compatibilità con qualsiasi tipo di browser (desktop, tablet e mobile).

R

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in un portale, www.zerounoweb.it, una linea di incontri con gli utenti e numerose altre iniziative orientate a creare un proficuo matching tra domanda e offerta.

Argomenti trattati

Approfondimenti

Digital360 Awards

Articolo 1 di 4