Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Red Hat rafforza la strategia big data

pittogramma Zerouno

Red Hat rafforza la strategia big data

01 Mar 2013

di Redazione

Tra le nuove iniziative, un plug per trasformare le soluzioni Red Hat Storage in un file system per ambienti big data, completamente supportato e compatibile con Hadoop

Red Hat ha messo a punto una serie di iniziative a supporto della sua strategia big data, che prevede da un lato l’ampliamento dell'offerta di prodotti, dall’altro la realizzazione di una rete di partner (vendor e system integrator), per servire i clienti di fascia enterprise.

Tra le novità più rilevanti, il vendor ha annunciato che contribuirà alla community Apache Hadoop con un plug-in, allo scopo di trasformare la linea di soluzioni Red Hat Storage in un file system per ambienti big data, completamente supportato e compatibile con Hadoop.

“Red Hat – ha dichiarato Ranga Rangachari, Vice President e General Manager area Storage dell'azienda – dimostra il suo forte impegno nel continuare ad offrire infrastrutture e piattaforme enterprise per gestire con efficacia applicazioni big data, in particolare in un ambiente in forte crescita come quello open hybrid cloud. Grazie a una concreta offerta di livello enterprise, Red Hat sfrutta la potenza della comunità open source per offrire ai clienti big data la possibilità di scegliere liberamente tecnologia, ambienti di distribuzione e partner, secondo le proprie preferenze”.

Le infrastrutture e le piattaforme applicative del vendor relative ai big data, infatti, si indirizzano alle aziende che sfruttano un ambiente di tipo open hybrid cloud, in grado di consentire il trasferimento dei workload dal cloud pubblico verso il cloud privato senza la necessità di riadattare le applicazioni. Per questo, Red Hat è attivamente impegnata nella comunità Open Cloud attraverso progetti come OpenStack e OpenShift Origin, con l’obiettivo di contribuire a soddisfare le aspettative attuali e future dei suoi clienti.

Entrando nel dettaglio, la strategia big data del vendor si basa su tre nodi fondamentali: le soluzioni per infrastrutture (Red Hat Enterprise Linux, Red Hat Storage e Red Hat Enterprise Virtualization 3.1), le soluzioni applicative e di integrazione (Red Hat JBoss Middleware), l’ecosistema di partner tecnologici e di canale. A proposito di quest'ultimo punto, il vendor ha dichiarato l'intenzione di estendere la collaborazione ai principali fornitori di software e hardware, in modo da ottenere una reale interoperabilità con lo sviluppo di architetture di riferimento certificate e documentate. Anche dal punto della distribuzione, Red Hat prevede la partnership con una serie di importanti partner per l’integrazione enterprise.

Redazione

Nel corso degli anni ZeroUno ha esteso la sua originaria focalizzazione editoriale, sviluppata attraverso la rivista storica, in un più ampio sistema di comunicazione oggi strutturato in rivista, portale www.zerounoweb.it e una linea di incontri con gli utenti.

Articolo 1 di 6