Ricerca
ACCEDI
User
Password
 
 LOGIN

e-Government

Ibm: una nuova BI per le organizzazioni sanitarie

ZeroUno


Ibm ha presentato un nuovo software per il settore sanitario, basato su una tecnologia di content analytics simile a quella presente nel supercomputer Watson di Ibm. Seton Healthcare Family è il primo cliente ad adottare e utilizzare la tecnologia, denominata Ibm Content and Predictive Analytics for Healthcare. Questa soluzione consentirà alle organizzazioni sanitarie di estrarre informazioni cliniche da grandi quantità di dati, per analizzare meglio il passato, comprendere il presente e predire gli esiti futuri. 

Associando la tecnologia Watson di IBM a soluzioni del settore, Seton intende focalizzare la nuova soluzione content and predictive analytics per comprendere le cause delle ri-ospedalizzazioni e per ridurre ove possibile i ricoveri ripetuti. Secondo il New England Journal of Medicine, un paziente su cinque è soggetto a una ri-ospedalizzazione evitabile (un costo, ad esempio, di 17,4 miliardi di dollari sull'attuale budget Medicare - 102,6 miliardi). Anche per questo, a partire dal 2012, gli ospedali saranno penalizzati sulla base degli elevati tassi di riospedalizzazione, con riduzione dei fondi.

La maggior parte delle organizzazioni sanitarie è sommersa di dati: la sfida è acquisire elementi di conoscenza affidabili e utilizzabili. Attualmente, una media superiore all’80 percento dei dati di un’istituzione è costituito da dati non strutturati. Ad esempio nella sanità come appunti di medici, moduli di registrazione, cartelle di dimissioni, documenti etc. Questi contenuti mancano di struttura ed è difficile inserirli nell’analisi gestionale, per cui vengono normalmente tralasciati. Milioni di appunti e registrazioni sui pazienti risiedono spesso in silos di dati clinici separati e non disponibili, comprendenti informazioni preziose, che storicamente non hanno modo di essere analizzate.
La nuova soluzione Ibm offre agli operatori clinici e ai dirigenti diversi modi di interagire con le informazioni analizzate, tra questi ricerca, esplorazione, estrazione, monitoraggio e reporting. Fornisce una serie di tecnologie che soddisfano standard e requisiti della comunità sanitaria. Il software è compatibile con Ibm Health Integration Framework, il che significa che le organizzazioni sanitarie possono realizzare maggior valore dagli investimenti nei sistemi informativi esistenti come data warehouse, business intelligence, gestione dei master data e gestione avanzata dei casi (advanced case management).

Per ulteriori informazioni su Ibm Content and Predictive Analytics for Healthcare clicca qui; mentre per ulteriori informazioni su Watson e il relativo sistema di analisi dati clicca qui

BREAKFAST CON L'ANALISTA

CASO UTENTE

Iscriviti al club di Zerouno
Iscriviti al Club di ZerounoWeb